icona

Territorio

- Presentazione del territorio e del comune di Massarosa


Scoprite quanto possiamo offrirvi…

Solitarie pievi, vestigia di antiche civiltà, panorami mozzafiato, specialità culinarie e un’accoglienza proverbiale.

Venite a passeggiare sulle sponde del lago di Massaciuccoli, tanto amato dal Maestro Giacomo Puccini, percorrete i nostri sentieri che si snodano su colline olivate e bianche strade di bonifica.

Da noi storia, musica, cultura e gastronomia si fondono "naturalmente"

Vi aspettiamo.

scuola di Montigiano

La Storia

Massarosa si trova nel nord della Toscana, a 10 minuti dalla città di Lucca e dalle famose spiaggie di Viareggio, a 20 minuti da Pisa e dal suo Aeroporto internazionale.
Il territorio di Massarosa è costituito da differenti paesaggi distribuiti tra collina, pianura e zona lacustre.
Il panorama è dominato da colline ammantate di olivi secolari il cui olio è uno dei prodotti tipici della zona, ricavato con metodi antichi e prodotto in frantoi artigianali.
Sullo sfondo svettano le cime delle Alpi Apuane e all'orizzonte la vista si perde sulla distesa blu del mar Tirreno, a sud lo specchio d'acqua del lago di Massaciuccoli, caro a Puccini, regala tramonti dai colori intensi.
Massarosa è divisa in sedici frazioni, distribuite lungo i suoi quindici chilometri di lunghezza.
Sette di queste (Quiesa, Bozzano, Massarosa, Piano del Quercione, Piano di Conca, Piano di Mommio, Stiava) sono in pianura; le altre (Mommio, Corsanico, Bargecchia, Pieve a Elici, Compignano, Montigiano, Gualdo, Valpromaro e Massaciuccoli) si trovano a varia altitudine sulle colline, dalla cui sommità si contemplano il Lago di Massaciuccoli, ed il mar Tirreno, al cui orizzonte, nei giorni chiari, si stagliano le sagome delle isole dell’Arcipelago Toscano.
Lago di Massaciuccoli

Il nome Massarosa è di derivazione germanica. Il termine medioevale “Massa Grausi”, antico nome di Massarosa, deriva dall’unione del termine “massa”, vasta proprietà agricola, con il nome proprio germanico “Grauso”, proprietario del fundus. Questo richiama l’esistenza di una proprietà agricola longobarda alla fine del X secolo. In realtà esistono tracce di insediamenti molto più antichi.

La storia di Massarosa parte da molto lontano.
Le fasi preistoriche sono attestate nelle grotte di Piano di Mommio, mentre, successivamente, fu luogo di un insediamento etrusco, sorto sulle sponde del Lago di Massaciuccoli in funzione delle rotte commerciali.
Dell'Età Romana restano numerosissimi rinvenimenti, in tutta la zona compresa tra la sponda del Lago e le colline.
A quei tempi il mare arrivava fino ai monti e la costa era tanto salubre che i Romani vi costruirono le terme, i cui resti sono ancora oggi visibili a Massaciuccoli.
Il territorio, intorno all'anno 1000, fu teatro di numerose battaglie che portarono alla costruzione di alcuni castelli e alla ridistribuzione del territorio tra le nobili famiglie locali.
Sul finire del XIV secolo, la Repubblica di Lucca si assicurò definitivamente il dominio di questi territori.
Tra il Cinquecento e l’Ottocento furono edificate le numerose ville che ancora caratterizzano la campagna massarosese.
Dimore signorili di campagna, costruite per lo più da ricchi mercanti lucchesi.
terme romane

Nel 1861 la Provincia di Lucca comprese definitivamente nel suo territorio l’intera costa della Versilia.
Massarosa faceva parte del Comune di Viareggio.
Nel 1869 Massarosa raggiunse la sua autonomia comunale con il distaccamento di 12 frazioni dal Comune di Viareggio.